Sono su Instagram @alememefairykiss

mercoledì 6 febbraio 2013

Essence I love Stage eyeshadow base VS Elf eyelid primer


In questo post voglio mostrarvi un confronto su due basi ombretto molto (ma molto) economiche. La prima è in mio possesso da qualche tempo, la seconda invece da qualche giorno.
Ho deciso subito di fare una prova su strada per confrontarle contemporaneamente.
Come si saranno comportate? Avranno dato più o meno gli stessi risultati oppure una avrà superato l’altra?
Devo anticiparvi che evidentemente non sono perfette né l’una né l’altra. La base occhi perfetta a quanto pare costa più di queste e, per ora, non ho i soldini per buttarmi sulle decantate Shadow Insurance Too Faced o sulla Primer Potion Urban Decay.

La base Essence è una crema beige leggermente correttiva. Si stende bene anche se bisogna far attenzione alla quantità; meglio non esagerare, altrimenti si rischia di avere l’effetto contrario: accumuli sulla piega e oleosità eccessiva.
La base Elf appartiene alla linea basic e si presenta come una crema rosata e leggermente oleosa o per meglio dire siliconica. La crema non è uniforme ma contiene delle particelle quasi grumose che una volta stese si uniformano molto facilmente; questo difetto non ha conseguenze insomma. Devo ammettere che non mi ha dato una buona impressione a primo acchito. A differenza della base Essence non colora la palpebra ma rimane trasparente.
A contatto con gli ombretto si comportano nello stesso modo: i pigmenti tendono a intensificarsi.
Una differenza bella grossa si nota a fine giornata: in tutti i casi ho notato lo stesso risultato. Se in breve termine (massimo 5-6 ore) danno gli stessi risultati (colore abbastanza fedele e ombretto sempre allo stesso posto), a lungo termine (intorno alle 10-12 ore) invece qualcosa cambia: la mia cara base Essence mi ha tradito.. sob. In qualsiasi condizione, con gli ombretti cremosi, con gli ombretti in polvere libera e con quelli compatti, la base Essence entra nelle pieghe, quella di Elf non è certo perfetta ma si comporta meglio. In entrambe i casi poi il colore diventa veramente blando e lieve. Nessuna delle due è promossa come avrete capito, tutte e due hanno dei difetti tali che mi spingono a non riacquistarle.
Con pigmento in polvere libera (MAC Jardin Aires LE)
Con Color Tattoo Permantent Taupe (qui la recensione)
Prezzi: molto bassi, non penso che nel mercato se ne trovino di inferiori: la base Essence 2,99€, quella Elf 1,70€
Reperibilità: Essence da Oviesse o Coin, Elf solo su www.eyelipsface.it

7 commenti:

  1. Uh, che delusione! :(
    Due basi per ombretto che costano qualcosa in meno di UDPP e TFSI sono quelle Artdeco (9 euro spedizioni incluse da Beautybay) e Beyu (9 euro circa da Douglas).
    Le ho utilizzate entrambe in passato e non sono male; a mio parere la Artdeco come resa non ha molto da invidiare alla base Urban Decay. La Beyu mi è piaciuta meno perché richiede qualche decina di secondi per asciugare e non regge tanto quanto l'Artdeco, inoltre la mia ha cominciato a "perdere colpi" dopo pochi mesi dall'acquisto, prima di quanto indicato nel PAO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! Quella Art Deco è stata la mia prima base trucco.. e pensare che mi piaceva (era nella versione dentro il barattolino). Se la ritrovo la prendo..

      Elimina
  2. Non uso primer ma avevo sentito parlar benissimo di quello di Essence! a quanto pare non è così meraviglioso come dicono :S

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no, con me non si è comportato poi così bene. Ma l'ho constatato solo quando l'ho confrontato con questo Elf..

      Elimina
  3. Le ho provate tutte e due e devo dire che a parte la maggior coprenza della base essence, l'effetto è identico, su di me non durano più di 4 ore, le uso quando so che il make up non deve durarmi molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina

Grazie mille per il vostri commenti!!♥

ShareThis

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...